ERROR HEADER

Obbligazione Dow Chemical 4.375% 15.11.2042 Callable USD, un sotto 100 da segnalare

Un'obbligazione tasso fisso 4,375% che quota sotto la pari, caso unico più che raro, eppure non si notano rischi superiori ad altre emissioni, Dow Chemical 2042 in USD.

obbligazioni
30 ottobre 2014, ore 23:15
8 commenti

USA bandieraPotrebbe essere un’idea per i cassettisti ma forse anche per altri, parliamo di un prestito obbligazionario presente da poco più di una decina di giorni su Eurotlx.

 

L’emittente Dow Chemical è un colosso statunitense del settore chimico farmaceutico, con poli industriali sparsi per tutto il pianeta e con un business variegato, anche se sempre inerente all’industria chimico farmaceutica, un settore ampiamente “penalizzato” dalla congiuntura economica internazionale.

 

Il rating dell’emissione che è relativamente giovane, data di godimento 14.11.2012, resta comunque all’interno dell’investiment grade con un BBB più rassicurante della maggior parte delle obbligazioni corporate, che pur nutrendo quotazioni sopra la pari hanno rating inferiori.

 

Il codice Isin che la contraddistingue è : US260543CG61

 

Perché parlare di questa obbligazione ?

 

Perché ci sembra che al di la della durata, si tratta di un titolo “apparentemente” da cassettisti avendo scadenza 15.11.1942, quotando ad oggi sotto la pari potrebbe interessare, visto le altre caratteristiche che la contraddistinguono, anche investitori di medio e breve termine.

 

Di che caratteristiche parliamo è presto detto :

 

L’emittente, Dow Chemical, malgrado la congiuntura economica, fa parte di quelle aziende che un po’ come accade per alcuni gruppi del credito possono essere annoverati tra i “ to big to fall”, troppo grandi per fallire.

 

Il tipo di obbligazione, Senior (non subordinata)

 

Il quantitativo emesso pari a $ 1.250.000.000,00 cifra che ne dovrebbe garantire una certa disponibilità sul mercato.

 

La redditività, si tratta di un’obbligazione tasso fisso, che stacca cedole semestrali per un tasso annuo pari a 4,375% lordo, che se rapportato alla chiusura odierna sale al 4,492%.

 

Il lotto minimo di contrattazione pari a 2.000 USD ad oggi pari a 1.586 euro.

 

Le modalità ed il prezzo di rimborso, in un’unica soluzione con valore almeno pari al 100% del valore nominale o superiore se si creano particolari situazioni, ovvero, gli investitori hanno la facoltà di richiedere il rimborso anticipato del prestito, ad un prezzo pari al 101% del valore nominale più gli interessi maturati non ancora corrisposti, nel caso si verifichi un Change of Control Repurchase Event.

 

In soldoni se Dow Chemical venga acquisita o assorbita anche parzialmente da un altro gruppo industriale, per ora evento difficilmente pronosticabile, anche se non si sa mai.

 

Persino l’ultima condizione, quella che descrive il prodotto come “strutturato”, ovvero contenente sottostanti, per ora sembra essere favorevole all’investitore, questo in quanto l’obbligazione, viene classificata tra quelle strutturate a causa della possibilità da parte dell’emittente di rimborsare totalmente o parzialmente il prestito in qualsiasi momento.

 

In data odierna infatti, l’obbligazione Don Chemical ha chiuso le contrattazioni a quota 97,39, in netto rialzo rispetto al giorno precedente dove aveva chiuso a 96,00, questo vuol dire che acquistando oggi il prodotto sotto quota 100, l’investitore in caso di rimborso anticipato guadagnerebbe comunque in conto capitale ad oggi almeno il 2,60% lordo.

 

Rendimento che ad oggi risulta difficile da recuperare sul mercato. anche acquistando obbligazioni che presentano un grado di rischio non certo basso.

 

Unico punto debole, al di là della durata e di possibili se non probabili perdite di valore della quotazione, resta il fattore cambio, anche se mitigato da un dollaro statunitense ancora ben al di sotto della sua normale potenzialità, visto che continua a scambiare con un rapporto che si mantiene attorno a 1,27 sull’euro.

 

La vera domanda potrebbe essere come mai il prodotto presenta una quotazione non allineata con quelle di altri prodotti che presentano un tasso del genere ?

 

Forse il fattore durata ? Non ci sembra molto rilevante.

 

Forse l’emittente ? Anche qui buio pesto, si tratta comunque di un colosso industriale, oltretutto statunitense, unica economia che pur al rallentatore sembra in grado di continuare a muoversi.

 

Forse a causa dei mercati di quotazione ? Questo potrebbe anche avere un minimo di logica, a fatti Dow Chemical è presente sui mercati non solo con questo prodotto, ma anche con emissioni con durate inferiori o con tassi superiori, solo non sono acquisibili dalla maggior parte degli investitori, in quanto non quotano sui mercati domestici e neppure sul Lussemburgo.

 

Altri motivi sinceramente non ne abbiamo rilevati, ma forse abbiamo tralasciato qualcosa….per cui se qualcuno ha notato altro è pregato di scriverlo………..poi ognuno…………….

 

 
 
Autore: Verdemoneta Chi é:

Ti piace o ritieni utile questo articolo? Aiutaci a diffonderlo!

Su Facebook
Ti piace l'articolo?


Ti piace InvestireOggi
Su Twitter
"Twittalo"


Resta Aggiornato
Su Google+
Promuovi l'articolo
Su Social IO
Condividi l'articolo

8 Commenti

Lascia un tuo commento +

Emoticons :-)  :D  :mrgreen:  :(  ;-)  :roll:  :mad:

  • # 1
    Mah, in realtà con il long bond USA al 3.10% il titolo prezza anche stretto considerate le caratteristiche.. la call americana (possibilità di rimborso anticipato in ogni momento) è chiaramente penalizzante per il possessore, limitando l'upside in caso di ribasso dei tassi.. e questo chiaramente si traduce in un vantaggio per l'emittente che a fronte di un potenziale rialzo dei tassi (per inciso ora probabile in USA) avrà un onere costante ed a livelli storicamente bassissimi e in caso di ribassi potrà chiudere la passività ed accenderne un'altra. Questo si sostanza, tecnicamente, nel valore dlel'opzione che - anche considerando il time value - è altissimo, e che viene implicitamente "venduta" dal possessore di un bond callable. Va poi considerato il rischio di cambio oltre a quello di tasso ed il fatto che, sebbene quotato sul TLX, il flottante del bond sia prevalentemente in USA e quindi come possano esserci problemi di liquidità, come testimoniato dai modesti scambi.. io personalmente al momento non mi sentirei di consigliare un titolo callable 2042 in dollari ad un investitore privato italiano, sinceramente. www.fabriziocapanna.com
  • # 2
    "La vera domanda potrebbe essere come mai il prodotto presenta una quotazione non allineata con quelle di altri prodotti che presentano un tasso del genere ? Forse il fattore durata ? Non ci sembra molto rilevante." Certo, si potrà sempre aspettare il 2042 per poter uscire dall'investimento senza perdite in conto capitale....hahaha. Parte del mercato ha ormai completamente perso contatto con la realtà e ha deciso che questo "nuovo" e manipolato mondo economico/finanziario sarà così per sempre. Questo mercato pensa ad esempio che acquistare il debito pubblico di un paese disastrato come l'Italia a 1.24% a 5 anni sia una cosa saggia e normale e ritiene che sia giusto premiare un paese che mese su mese ingigantisce il proprio debito accontentandosi di rendimenti lontani anni luce da quelli che dovrebbero essere per giustificare il rischio sottostante. Quando la corda ormai estremamente tirata si romperà, in tanti e per tanto tempo piangeranno lacrime amare, a cominciare da quelli che pensano di uscirne un minuto prima di tutti gli altri.
  • # 3
    Originariamente inviato da gabrio
    "La vera domanda potrebbe essere come mai il prodotto presenta una quotazione non allineata con quelle di altri prodotti che presentano un tasso del genere ? Forse il fattore durata ? Non ci sembra molto rilevante." Certo, si potrà sempre aspettare il 2042 per poter uscire dall'investimento senza perdite in conto capitale....hahaha. Parte del mercato ha ormai completamente perso contatto con la realtà e ha deciso che questo "nuovo" e manipolato mondo economico/finanziario sarà così per sempre. Questo mercato pensa ad esempio che acquistare il debito pubblico di un paese disastrato come l'Italia a 1.24% a 5 anni sia una cosa saggia e normale e ritiene che sia giusto premiare un paese che mese su mese ingigantisce il proprio debito accontentandosi di rendimenti lontani anni luce da quelli che dovrebbero essere per giustificare il rischio sottostante. Quando la corda ormai estremamente tirata si romperà, in tanti e per tanto tempo piangeranno lacrime amare, a cominciare da quelli che pensano di uscirne un minuto prima di tutti gli altri.
    Gabrio..perfettamente d'accordo ed in ansiosa attesa di quel momento.......:-).....anche se purtroppo sono convinto che ci sarà ancora parecchio da attendere.........
  • # 4
    Prese a 93.
  • # 5
    Ciao, seguo questo Blog da un anno. E' sempre stato una grande guida per me. Mi chiedo come mai, dal 30 ottobre 2014, nel blog non si suggeriscono più obbligazioni interessanti per un piccolo risparmatore come me? Saluti
  • # 6
    Niente da fare, per la seconda volta nel giro di poco Bodini dev'essere svenuto... questa volta però non se ne esca con un "non c'era niente da dire, quindi non ho scritto nulla" perché come scusa scricchiola parecchio!
  • # 7
    ....già che senso ha tenere aperta questa pagina se non viene piu' aggiornata da OTTOBRE '14 :roll: nel caso http://effemagazine.finanza.com/category/bond-2/ può essere una valida alternativa
  • # 8
    La Sig.ra CINZIA Milani la ha salvata della disonestà dei poveri africani assetati di denaro accordandomi un credito di 45.000 euro su una durata di 5 anni affinché il mio sognati diventino realtà. Prego a tutti coloro che hanno potuto usufruire di questi servizi, di volere ritornare testimoniarne per permettere all'altra gente nella necessità, di potere trovare anche un ricorso affidabile. Vi lascio il suo indirizzo professionale: [email protected]
  • DAGLI ALTRI BLOG

  • COMMENTI & COMMENTATORI

    patrizia [email protected]:Avete bisogno di un prestito entro 48 ore Offerte particolare di credito:[email protected] Finanziamento tra privati Sono una donna e mi prestiti veloci da 2.000 a 1.000.000 €. Per tutte le richieste di prestito, in contatto con me pretendere di beneficiare di un prestito al 3% di interesse a:[email protected]
    solange Se ho trovato il sorriso è grazie a signor NAPOLITANO Augusto che ho ricevuto un prestito di 4.800 e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di quest'uomo senza alcune difficoltà con un tasso di 2% all'anno. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signor NAPOLITANO Augusto mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un'amica che ho incontrato il questo sig. onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. ecco la sua posta elettronica: [email protected]
    Immacolata Nappi Ciao , Signora e signore, vi offro la possibilità di ottenere un credito tra privato serio ed onesto allo scopo della punta in opera dei vostri progetti e delle vostre preoccupazioni finanziaria, ma ciò sarà possibile se tuttavia voi disporre di una fonte di reddito mensile accessibile per il rimborso del credito. Infatti, l'offerta è tra 3.000 euro e 16.000.000 euro con un tasso d'interesse del 3% soltanto. Allora in caso di bisogno di credito, volete contattarlo per sono servito. Tuttavia, ecco il mio indirizzo mail: [email protected] Grazie.
  • Categorie
  • Tag cloud
  • Mercati
  • News Finanziarie
  • Blog Finanziari
  • Links amici
  • Archivi
  •  
  •