Venerdì 31 Ottobre 2014 , Ore 7:17
 
 

Obbligazioni in valuta Real Brasiliani e Rand Sudafricano contro l’euro forte

Euro forte, alcune valute emergenti ai minimi, emittenti tripla AAA, tassi cedolari interessanti, tutti parametri a favore di questi prodotti.

Economia Europa, obbligazioni, Valute
05 febbraio 2013, ore 23:37
11 commenti

Soldi24Dal giorno in cui la BoJ ha deciso di seguire le orme della FED in tema di politica monetaria accomodante, si sta via via formando un vero e proprio braccio di ferro tra le valute.

.

Già prima della mossa della BoJ, l’euro aveva preso, grazie alla relativa calma sul fronte della crisi del debito sovrano, a rafforzarsi sulla maggior parte delle valute.

.

L’apprezzamento euro si sta rivelando di una certa sostanza soprattutto su alcune valute di paesi in via di sviluppo (emergenti) quali Brasile e Sud Africa, le cui divise hanno ritracciato e si trovano ormai a ridosso dei minimi fatti segnare durante l’ultima annualità.

.

La conseguenza è l’apertura di nuove prospettive di investimento proprio in queste valute, che potrebbero dare nel medio periodo, soddisfazioni dal punto di vista della rivalutazione del capitale e perché no del rendimento cedolare nel caso in cui l’euro mollasse la presa.

.

Che l’euro non possa continuare a rafforzarsi è indiscutibile, in quanto l’economia europea è ancora quella che più sta soffrendo la crisi economica, per cui un ulteriore innalzamento del valore della sua valuta la porterebbe ad un inevitabile ulteriore deterioramento dei parametri economici.

.

Da qui nasce la sensazione che si possa cominciare a guardare alle valute minori per impostare operazioni a largo respiro che puntino sulla rivalutazione delle stesse rispetto all’euro.

.

Ancora più interessante, la considerazione che molte emittenti utilizzano queste valute per prestiti caratterizzati da lotti minimi di contrattazione modesti.

.

Per fare un paio di esempi pratici, consideriamo due emissioni in Real brasiliano ed una in Rand Sud Africano effettuate da emittenti di indubbio interesse, particolarmente gradite in un periodo come quello attuale dove l’instabilità dei mercati sta di nuovo portando scompiglio tra le sicurezze degli investitori :

.

Obbligazioni in real brasiliano :

.

1) Emittente Bei

.

Rating : AAA

.

Codice Isin :XS0883956970

.

Valore emissione100 milioni di BRL

.

Tasso cedolare : 6,25% lordo annuo

.

Scadenza : 05/02/2016

.

Lotto minimo : 5000 BRL pari a circa 1854 euro

.

.

2) Emittente Nordic Investment Bank

.

Rating : AAA

.

Codice Isin :XS0879438793

.

Valore emissione125 milioni di BRL

.

Tasso cedolare : 6,00% lordo annuo

.Scadenza : 29/01/2016

.

Lotto minimo : 5000 BRL pari a circa 1854 euro

.

Occorre ricordare come nel 2013, scadranno alcune emissioni in real di banche europee su cui si sono posizionati molti investitori.

.

Questo rafforza il sentiment su n prestito Bei che può essere visto come un’occasione utile per rientrare sulla moneta sudamericana.

.

Il trend ribassista del real brasiliano è in corso da un anno, gli operatori indicano la zona di assestamento di questo corso attorno ai 3 euro, il consiglio è quindi quello di valutare un’entrata a scaglioni che potrebbe presto cominciare a essere interessante.

.

Obbligazioni in rand sudafricano :

.

Emittente BEI

.

Rating : AAA

.

Codice Isin : XS0848049838

.

Valore emissione :300 milioni di ZAR

.

Tasso cedolare : 6,00% lordo annuo

.

Scadenza : 21/10/2019

.

Lotto minimo : 5000 ZAR pari a circa 417 euro

.

In data 05/02/2013 sull’Eurotlx sono stati scambiati 100.000 pezzi con ultima quotazione a 99,60.

.

Negli ultimi giorni il rand si è indebolito molto rispetto all’euro, tornando a minimi che non vedeva dal 2009.

.

Le tre obbligazioni sopra citate, sono tutte obbligazioni senior, con modalità di rimborso del capitale alla scadenza, con valore pari al nominale (100).

.

I prodotti presentano un rapporto emittente / tasso cedolare di notevole interesse, unico rischio come evidenziato nel post è l’esposizione al cambio, rischio ad oggi parzialmente ridotto dalla forza dell’euro e dalla debolezza del trend delle due valute considerate.

.

Poi Ognuno………….

.

Altri post su Obbligazioni extra Euro :

BEI Obbligazioni : Dal 31 Ott. 2012 sul MOT debutto di cinque emissioni a tasso fisso in valuta

Obbligazioni in valuta, RBS quattro emissioni con scadenza 2015 sul MOT

BEI, Obbligazioni tasso fisso in valuta sul Mot dal 19 Luglio 2012

 
 
Autore: Verdemoneta Chi é:

Ti piace o ritieni utile questo articolo? Aiutaci a diffonderlo!

Su Facebook
Ti piace l'articolo?


Ti piace InvestireOggi
Su Twitter
"Twittalo"


Resta Aggiornato
Su Google+
Promuovi l'articolo
Su Social IO
Condividi l'articolo

11 Commenti

Lascia un tuo commento +

Emoticons :-)  :D  :mrgreen:  :(  ;-)  :roll:  :mad:

  • Verdemoneta è il blog di
    Abramo Bodini
    Sono una persona semplice, che per passione si interessa da molti anni di economia e di finanza. Tratto spesso di obbligazioni, per ricercare occasioni di acquisto.
    Nell'esprimere le mie opinioni non faccio sconti, e non guardo in faccia nessuno., tantomeno quelli che decidono le sorti di questo paese, le sorti dell'economia, le sorti di una azienda, e dunque la sorte di molte persone.
    Benvenuti sul mio blog. :-)
  • DAGLI ALTRI BLOG

    Gli imprenditori italiani sono capaci?
    Opinionidalmondo - 10 ore fa
    Aggiornamento Minifib.
    Camiborsa - 4 giorni fa
    Chart of the day
    Opinionidalmondo - 14 giorni fa
    Ftse-Mib
    Camiborsa - 18 giorni fa
  • COMMENTI & COMMENTATORI

    fabrizio Mah, in realtà con il long bond USA al 3.10% il titolo prezza anche stretto considerate le caratteristiche.. la call americana (possibilità di rimborso anticipato in ogni momento) è chiaramente penalizzante per il possessore, limitando l'upside in caso di ribasso dei tassi.. e questo chiaramente si traduce in un vantaggio per l'emittente che a fronte di un potenziale rialzo dei tassi (per inciso ora probabile in USA) avrà un onere costante ed a livelli storicamente bassissimi e in caso di ribassi potrà chiudere la passività ed accenderne un'altra. Questo si sostanza, tecnicamente, nel valore dlel'opzione che - anche considerando il time value - è altissimo, e che viene implicitamente "venduta" dal possessore di un bond callable. Va poi considerato il rischio di cambio oltre a quello di tasso ed il fatto che, sebbene quotato sul TLX, il flottante del bond sia prevalentemente in USA e quindi come possano esserci problemi di liquidità, come testimoniato dai modesti scambi.. io personalmente al momento non mi sentirei di consigliare un titolo callable 2042 in dollari ad un investitore privato italiano, sinceramente. www.fabriziocapanna.com
    Verdemoneta si tratta di un certificato, e come tutti questi prodotti si passa dall'investimento alla scommessa, può andare o meno, attenzione massima e monitorare il prodotto quotidianamente........
    Verdemoneta Mi scuso per il ritardo, comunque le Peugeot le ho tenute.........:-)
    giuseppe Sto cambiando gestore in questi giorni, mi chiederanno 52 euro, vi farò sapere come andrà. Saluti
    melampo la vera follia è acquistare un titolo di uno stato in fase fallimentare. Altro che rendimento! sarebbe come prendere un assegno da un soggetto indebitato con la corda al collo e consigliato da cretini di elevatissimo rango , maestri solo nell'arte di fregare il comune cittadino!
  • Categorie
  • Tag cloud
  • Mercati
  • News Finanziarie

    STMicroelectronics: Credit Suisse abbassa il Target Price, rating inalterato

    Ieri 17:06Credit Suisse sul titolo STMicroelectronics abbassa il Target Price a 4.50, con rating Underperform
    Insulti a Napolitano: non

    Insulti a Napolitano: non reato ma critica politica

    Ieri 15:35Insulti a Napolitano: non è vilipendio e non costituisce reato, è semplicemente critica politica.

    FCA: Barclays Capital cambia il Target Price, rating inalterato

    Ieri 15:18Barclays Capital sul titolo FCA alza il Target Price a 10.50
    Sondaggi politici elettorali Ballaro:

    Sondaggi politici elettorali Ballaro: cosa accadrà nel Pd di Renzi?

    Ieri 14:32Ultimo sondaggio politico elettorale realizzato da Euromedia per Ballarò: il Pd rischia la spaccatura interna?
    Selfie: non per narcisismo

    Selfie: non per narcisismo ma per divertire gli amici

    Ieri 13:18Uno studio dell'Università Cattolica di Milano ci spiega il significato dei selfie, che non nascono sempre per narcisismo e vanità.
  • Blog Finanziari
  • Links amici
  • Archivi
  •  
  •