Giovedì 3 Settembre 2015 , Ore 10:49
 
 

Euro crisi – L’economia riparte a parole, i numeri sono chiari: non è ancora tempo.

Crisi economica, due scuole di pensiero una basata su parole e dichiarazioni, l'altra su numeri e fatti, a voi la scelta di quale seguire.

Nell’ultimo periodo sembra che finalmente si sia trovato il bandolo della matassa per sciogliere tutti i nodi che hanno portato ad un passo dall’implosione dell’Euro.

 

Se stasera la FED annunciasse nuovi stimoli per far ripartire l’economia americana, molti urlerebbero al miracolo e probabilmente vivremmo ancora qualche giornata di euforia.

 

Quello che non capiamo noi è cosa ci sia di diverso nelle economie europee oggi da quello di due mesi fà, non stiamo parlando di intenzioni, di dichiarazioni, di parole, stiamo chiedendo fatti.

 

Certo qualcuno potrebbe dire che da ieri c’è in funzione lo scudo anti spread, che il fondo salva stati è ufficialmente approvato e funzionante.

 

Ma è vero ? Qualcuno crede che anche queste non siano solo parole ? Se non abbiamo letto male i comunicati di ieri, l’alta corte tedesca pretende l’ approvazione prima che un qualsiasi acquisto di titoli da parte della BCE avvenga.

 

Solo questo dettaglio mette a rischio l’efficacia della piramide di sabbia costruita, i mercati agiscono prima che le cose capitino e di solito con una velocità impressionante,  l‘alta corte tedesca ci ha messo tre mesi per pronunciarsi.

 

Ma evidentemente questa è una sottigliezza che non vale la pena considerare, come non vale la pena considerare, che tutta la piramide creata può stare in piedi solo ed esclusivamente se il processo di integrazione fiscale e politica europea andasse in porto.

 

Ma con quali tempi ? Avete forse sentito parlarne ? Credete davvero che i politici siano d’accordo di farsi sottomettere ad una supervisione europea ?  Non scherziamo per favore, non siamo ridicoli nel chiudere occhi naso e orecchie.

 

Stiamo vivendo un momento di sana follia, dove ci stiamo convincendo che esistono ancora le bacchette magiche, che gli spread sono finalmente sotto controllo.

 

Molti stanno già mettendo mano al portafoglio, per riempirsi di nuovo di Titoli di Stato a lungo termine come consigliato dai soliti soloni nell’ultima settimana,  sembra di essere al mercato del pesce, “venghino siore e siori”, “comprate comprate è roba buona e fresca”.

 

Cosa ? Titoli di stato di paesi che non si reggono in piedi, oltretutto non più a breve termine dato che hanno un rendimento “normale”, ma i super rischiosi a lungo termine,  titoli spazzatura sino ad un mese fà che ora vengono rincorsi per paura di perdere l’occasione della vita, acquistarli mentre ancora danno un rendimento “interessante”.

 

Perché non li avete comprati due mesi fà, li portavate a casa in “saldo”, 10- 15 punti percentuali inferiori ad ogg, Cosa è cambiato ora ? Nulla, solo parole, dichiarazioni, intenzioni, ma fatti ? Zero, quello che eravamo lo siamo ancora,  anzi peggio, perché come detto giustamente ieri da alcuni economisti, da ieri l’economia dei paesi non dipenda più dai mercati, ma dai politici.

 

Siamo messi bene direi !!!

 

Non capiamo, attualmente vi sono due scuole di pensiero un legata alle parole l’altra ai fatti.

 

Un piccolo risparmiatore a chi deve dare retta ? Ai politici, alle loro dichiarazioni, alle loro parole o ai dati economici che vengono sbattuti in prima pagina tutti i giorni ?

 

Restringiamo il campo a noi italiani, a chi dobbiamo credere :

 

Al nostro premier che dice di vedere la luce in fondo al tunnel ?

 

Oppure anche solo ad uno dei seguenti numeri :  Debito pubblico pari a 1.967 miliardi di euro,  Inflazione ad agosto +3,2%,  Pil 2012 a -2,4%,Disoccupazione a 4,4 milioni di unità,  Consumi calati ai limiti di quelli registrati più di 50 anni fà.

 

Qualcuno vede in questi numeri una luce in fondo al tunnel ?  Come giustamente replicava un manager italiano, sinceramente non mi ricordo il nome, “Speriamo che quella luce non sia il fanale di un treno”.

 

L’impressione è quella, il problema è sempre lo stesso, vogliamo svegliarci o preferiamo dormire al caldo fino a che qualcuno non ci tolga la coperta ?  Non è un’imposizione, non è un invito, solo una scelta, vogliamo ascoltare ancora le promesse dei politici, ammirare i trucchi da illusionista di Mr Draghi ?

 

Bene allora corriamo ad acquistare Titoli di stato italiani e spagnoli a lungo termine, obbligazioni bancarie di istituti falliti o nazionalizzati.

 

Un esempio : Ieri sull’eurotlx le 5 migliori performance a livello di obbligazioni bancarie, con incrementi percentuali che variavano tra un +10% e un +8% erano inerenti obbligazioni Dexia.

 

In primavera, ci chiedevamo se avremmo mai rivisto almeno una piccola parte degli investimenti fatti in questo istituto, dopo che era stato smembrato in quanto praticamente fallito, qualcuno ha notizie in merito alla fine del salvataggio Dexia ? No perché non ve ne sono, posso ricordare che il meccanismo europeo di sorveglianza delle 6.000 banche continentali, se e quando verrà approvato, non entrerà in funzione prima di 4 anni ?

 

Su che base allora si sta speculando sulle obbligazioni Dexia, come su tutte le altre ? Semplice sulla base di parole, il concetto è quello che gli speculatori adorano in assoluto ; “Ha comprato lui che non capisce nulla, non devo comprare io che sono un genio ?”, questo concetto, vera e propria base per un’infinita catena di S. Antonio, ha provocato l’impoverimento di milioni di risparmiatori.

 

Poi ognuno è libero di fare quello che vuole, intendiamoci, ma almeno abbiate la decenza di non andare a vantarvi,  questo non è investire, è giocare, due cose diverse.

 

Per chi invece i numeri li legge, il discorso è diverso, contano i fatti non le parole, muoversi in questo momento in un senso o nell’altro non è auspicabile, troppo fumo negli occhi, nessun vero riferimento,  investire non è un gioco di un giorno, ma uno studio certosino, capire come evolverà la situazione oggi è solo un azzardo, non vi è ancora alcuna possibilità di farlo.

 

I mercati cominciano a perdere di nuovo lo smalto, stasera forse la FED ci regalerà ancora qualche giorno di sole.

 

Forse, perché qualcuno è già pronto a prendere il pretesto dei disordini scoppiati in Libia, per sventolare il pericolo di una recrudescenza di tali fatti con coinvolgimento degli Stati Uniti.

 

Ancora una volta una voce, parole, ipotesi, bastano e avanzano per cambiare il volto di mercati che non hanno più una logica finanziaria ma solo speculativa.

 

A quel punto cosa si inventeanno ancora i politici per riportare la situazione alla normalità ?  Politica e Finanza, mondi diversi che vanno d’accordo per speculare, non per gestire l’economia, fino a che non si risolverà questo conflitto di interesse, difficile vedere qualsiasi tipo di luce brillare per un tempo ragionevole.

 

Poi ognuno………….

 

Ulteriori post sull’argomento :

Mercati finanziari stop alla crisi, economia reale in recessione un rischioso paradosso.

Euro crisi, Trovata soluzione per salvare la moneta unica, forse……

Euro crisi – Agosto non pervenuto, Settembre prospettive e problemi.

Crisi Euro: Germania intransigente con la Grecia

Crisi euro – miglior consiglio per gli acquisti, non leggete i giornali e lasciate perdere

Crisi Euro – FMI e BCE all’assalto di Grecia e Investitori privati

 
 
Autore: Verdemoneta Chi é:

Ti piace o ritieni utile questo articolo? Aiutaci a diffonderlo!

Su Facebook
Ti piace l'articolo?


Ti piace InvestireOggi
Su Twitter
"Twittalo"


Resta Aggiornato
Su Google+
Promuovi l'articolo
Su Social IO
Condividi l'articolo

2 Commenti

Lascia un tuo commento +

Emoticons :-)  :D  :mrgreen:  :(  ;-)  :roll:  :mad:

  • Verdemoneta è il blog di
    Abramo Bodini
    Sono una persona semplice, che per passione si interessa da molti anni di economia e di finanza. Tratto spesso di obbligazioni, per ricercare occasioni di acquisto.
    Nell'esprimere le mie opinioni non faccio sconti, e non guardo in faccia nessuno., tantomeno quelli che decidono le sorti di questo paese, le sorti dell'economia, le sorti di una azienda, e dunque la sorte di molte persone.
    Benvenuti sul mio blog. :-)
  • COMMENTI & COMMENTATORI

    casalins Ciao, persone reali sono quelli che sanno come aiutare i loro compagno sollievo quando subiscono. Questa signora mi ha dato un prestito di € 50.000 senza qualsiasi me complicare il compito a livello dei documenti che richiedono le banche nelle applicazioni di prestito. Se sei in difficoltà finanziarie, grazie alla sua GAI oggi super mercato all'angolo, lei era il mio Salvatore, e davvero non so cosa sia perché GAI ha deciso oggi di testimoniare in suo favore, è possibile contattarla tramite posta e seguite le sue istruzioni e sarete soddisfatti entro 48 ore al massimo. Conferma e questo momento se e ' successo che hai esigenze un prestito si prega di fare contatto con esso. Quindi che ne hanno bisogno come me ti puoi scrivere a lui spiegare a lui la tua situazione potrebbe aiutare sua e-mail: angelavadez8@gmailcom
    laurent Buongiorno Sono il sig. Laurent Duplain promotore del gruppo Duplain, proprietario di molte società di produzioni nel mondo. In comune accordo con i miei consulenti finanziari ed a causa della crisi economica mondiale abbiamo deciso di assegnare prestiti ai privati seri, onesti di buone moralità e nella necessità urgente di denaro. La nostra offerta è applicata a: - Tutti, del dipendente di negozio al quadro finanziario, del camionista al funzionario. - L'ogni persona che non ha accesso ad un credito in una banca o organismi finanziari. - Privati disoccupati o alla disoccupazione. - Le persone in contratto a tempo determinato, interinali, contratti aiutati… tutti i contratti fuori CSI. - I privati in situazione finanziarie difficili. - Indebitamenti eccessivi, schedato pagano. - Anche per gli investitori, trader che desiderano fare rendere i loro capitali. - ecc.… Il nostro tasso d'interesse è pari al 3% l'anno nel rispetto rigoroso della legge sull'usura. Per ulteriori dettagli volete contattarli: laurentduplain@yahoo.fr Grazie
    Rosaria GABOLA Offerta di prestito denaro tra privato gratuito urgente Salve Sono di nazionalità francese residenza in Italia nella città di Agrigento Società del mio prestito si trova nella città di VERONA. Siete alla ricerca di un prestito o di o di riavviare le vostre attività o per la realizzazione di un progetto, di acquistare una appartamento ma ahimè la banca ti chiede di condizioni che si 'amor ri incapbles s Io sono un individuo ho concesso prestiti che vanno da 5.000 a 1.000.000 € ha tutte le persone capaci di soddisfare la sua anche il tasso di interesse è del 3% annuo. oppure si bisogno di soldi per altri motivi, non mi esitate contattare per ulteriori informazioni. Successivo: offert denaro in prestito. Sono un privato, azionista di banca e direttore di molte imprese del posto. Sono un Madre nel mondo degli affari. dispongo di un capitale molto importante. Siete anche un privato, onesto e di buona moralità. In seguito alla nostra intervista con uno dei miei consulenti finanziari, abbiamo deciso di accordare prestiti che vanno da 5.000€ a 1.000.000€ per aiutare privati che non hanno purtroppo accesso alle banche con le loro condizioni difficili da riempire. gabolarosaria@gmail.com
    helen Garanzia e servizi di credito attendibili offrono alle 2%, come: prestiti personali, prestiti commerciali, Prestiti commerciali, mutui auto e prestiti auto, ecc. Scrivici ora per applicare e ottenere approvato. E-mail: helenparker528@gmail.com SALUTI.
    lucia offerta di prestito in 72 ore Buongiorno Sono un banchiere in pensione che lavora di cuore con il mio banca. ho una grande somma nel mio conto e la mia preoccupazione è d aiutato la gente non avendo i mezzi per realizzare il loro progetto, aiuto gente seria ed onesta, che può rimborsare questo prestito nel tempo normale. Ciò lascerà la cura di lavorare in stretta collaborazione con il mio notaio per le procedure di utilizzare per effettuare questa transazione. Offro prestiti a breve, medio e lungo termine che vanno di 2000 € a 500.000 € ed oltre. La mia zigrinatura è realizzata con uno interesse del 3%.
  • Categorie
  • Tag cloud
  • Mercati
  • News Finanziarie

    Salvatore Ferragamo: Societè Generale conferma Rating e Target

    28-08-2015 15:16Societè Generale sul titolo Salvatore Ferragamo conferma rating Sell e target 24.50

    Landi Renzo: Mediobanca abbassa il Target Price, rating inalterato

    28-08-2015 15:16Mediobanca sul titolo Landi Renzo abbassa il Target Price a 0.83, con rating Neutral
    Confcommercio: casa sempre più

    Confcommercio: casa sempre più un lusso, crescono le spese obbligatorie

    28-08-2015 12:21Si chiamano spese obbligatorie e sono quelle che riducono il benessere delle famiglie italiane. I dati della Confcommercio evidenziano una

    Salvatore Ferragamo: Equita cambia il Target Price, rating inalterato

    28-08-2015 11:53Equita sul titolo Salvatore Ferragamo abbassa il Target Price a 29.00

    Iren: Mediobanca alza il Target Price, rating inalterato

    28-08-2015 11:03Mediobanca sul titolo Iren alza il Target Price a 1.55, con rating Outperform
  • Blog Finanziari
  • Links amici
  • Archivi
  •  
  •